I CONVEGNO

L’ampio respiro del lavoro del Progetto A.L.Ba. (attuale CID) viene reso ufficiale in occasione del primo Convegno Internazionale di Dialettologia, tenutosi a Potenza e Matera nei giorni 29 e 30 novembre 2008.


I contributi degli studiosi che hanno partecipato all’evento sono confluiti nel volume Atti del I Convegno Internazionale di Dialettologia – Progetto A.L.Ba. Dialetti: per parlare e parlarne, Potenza – Matera 29/30 novembre, 2010 EditricErmes srl.


Sono stati raccolti i lavori di: Francesco Avolio (Le diverse immagini linguistiche della Lucania), Adriana Cascone (Riflessioni sul lessico dell’agricoltura a Soccavo e Pianura), Nicola De Blasi (Dialetti in rete, l’idea di norma e la difesa delle minoranze linguistiche (con il sacrificio delle “minimanze”)), Paolo Di Giovine (L’Universitą della Basilicata e un lustro di studi dialettologici (1987-1992)), Maria Lucia Di Miceli (A ciavi appizzata o ciovu… ovvero il dialetto di Palma di Montechiaro paragonato al dialetto parlato dai suoi abitanti emigranti a Mannheim), Teresa Giammaria (L’area urbana dell’Aquila tra antichi polimorfismi e tendenze recenti), Maria Teresa Greco (Etimologie e motivazioni: alcuni lemmi negli ‘Indicatori Geografici’ della Basilicata nord-occidentale nei territori delle Comunitą Montane del Marmo e del Melandro), Rita Librandi (Nuovi plurilinguismi nella narrativa meridionale?), Marco Maggiore (Elementi di volgare salentino nel Teseida del XV secolo), Gianna Marcato (Parlando in (del) dialetto, partendo dal Veneto…), Paolo Martino (Linguistica storica e teoremi ideologici), Stella Medori (Il nuovo Atlante Linguistico ed Etnografico della Corsica), Elisa Mililli (“Egreggio Sig. Protore…”: tratti dialettali in lettere semicolte all’autoritą di area mediana), Ilaria Mingioni (La lenizione nel romanesco e nella varietą romana di italiano), Laura Passacantando (Le parlate dell’area del Medio Aterno (AQ) tra continuitą e nuovi usi), Max Pfister (L’importanza dell’ALBasilicata per il LEI), Simone Pisano (Esiti fonosintattici e desinenze verbali in alcune varietą sarde: verso la confluenza delle desinenze di seconda e terza singolare -S e -T?), Giusi Silvestri (Alcune considerazioni sul Rafforzamento Fonosintattico nel dialetto di Verbicaro (Cs)), Carolina Stromboli (Per un glossario de Lo cunto de li cunti: esempi e problemi), Salvatore Trovato (Per il vocabolario del dialetto galloitalico di Nicosia e Sperlinga), Orietta Rosa (Pietragalla: una nuova colonia galloitalica in Basilicata), Carminella Scarfiello (La galloitalicitą di Vaglio Basilicata) e Patrizia Del Puente (La sicilianitą lucana: un’ipotesi di interpretazione di alcuni dati dialettali).