II CONVEGNO

Il secondo Convegno Internazionale di Dialettologia si è svolto dal 13 al 15 maggio 2010 ed è stato itinerante tra Potenza, Venosa e Matera.

Gli interventi sono confluiti nel volume Dialetti: per parlare e parlarne. Atti del II Convegno Internazionale di Dialettologia Progetto A.L.Ba., Rionero in Vulture, 2011, CalicEditori.


Sono stati raccolti i lavori di: Francesco Avolio (L’Atlante Linguistico ed Etnografico Informatizzato della Conca Aquilana (ALEICA): motivazioni, metodi, risultati), Antonio Batinti, Iria Tancon (Persistenza ed evoluzione dei dialetti veneti nell’area agordina e nella valle do Itajai in Brasile), Walter Breu (La ristrutturazione della categoria del genere grammaticale nello Slavo molisano), Franco Crevatin (Intervento di F. Crevatin alla relazione di F. Fanciullo), Paolo Curcio (Un grecismo galloitalico), Angela Dantonio (Il dialetto di Viggiano: un’isola linguistica?), Franco Fanciullo (Avatar italo – romanzi del lat. tĭtŭlus), Teresa Giammaria (Dice che… ju tarramutu. La ripresa del dialetto all’Aquila dopo il 6 aprile 2009), Maria Teresa Greco (Agiotoponimi di Picerno (PZ) dai catasti onciari ad oggi), Alfio Lanaia (Il dialetto “rivestito”. Sul tentativo di un naturalista siciliano del XVII secolo di creare un linguaggio scientifico fondato sul dialetto), Maria Anghjula Leca (Raccogliere, analizzare, restituire dati linguistici: il caso della morfologia verbale del corso), Adam Ledgeway (La sopravvivenza del sistema dei doppi complementatori nei dialetti meridionali), Michele Loporcaro (Per lo studio della morfosintassi dei dialetti lucani: acquisizioni recenti e nuove prospettive), Gianna Marcato (Quanto può variare il dialetto?), Laura Passacantando e Niva Florio (La banca dati ALEICA: costituzione e sviluppo), Max Pfister (Il secondo volume dell’ALBasilicata), Simone Pisano (Conservatorismo e innovazione nella varietà di Ovodda (Nuoro)), Antonio Romano (Frangimenti vocalici: difficoltà di rappresentazione e possibilità d’analisi strumentale), Orietta Rosa (Trivigno: una colonia galloitalica di seconda fascia?), Giovanni Ruffino, Giuliano Rizzo e Roberto Sottile (Vocabolario- atlante del lessico venatorio in Sicilia. Tre voci di saggio), Francesca Vittoria Russo (Polimorfismo dei possessivi singolari con i nomi di parentela: il caso di Lagonegro), Carminella Scarfiello (Alcune considerazioni sulla presunta galloitalicità di Cancellara), Giuseppina Silvestri (Alcune considerazioni sulla metafonia nel dialetto di Verbicaro (CS)), Immacolata Tempesta (Parole comuni, parole speciali. Il lessico del vino in Puglia), Aurelia Ghjacumina Tognotti (Il lessico corso dell’ulivo e della vigna), Salvatore Carmelo Trovato (Per una storia della linguistica siciliana. I “dialetti lombardizzati” di Filippo Piazza), Patrizia Del Puente (I sistemi vocalici tonici dei dialetti lucani: prime (ri)considerazioni).