V CONVEGNO

Il quinto Convegno Internazionale di Dialettologia si è svolto dall’1 al 3 dicembre 2016, itinerante tra Potenza, Lauria e Vaglio.

Gli interventi che si sono succeduti sono confluiti nel volume Dialetti: per parlare e parlarne. Atti del V Convegno Internazionale di Dialettologia Progetto A.L.Ba., Venosa, Osanna 2019.


Sono stati raccolti i lavori di: Teresa Carbutti (Osservazioni sul Rafforzamento Fonosintattico nel dialetto di Ruoti), Franco Crevatin (La strada, il campanile, il cimitero: note linguistiche sull’Istria medievale), Nicola De Blasi (La parola, il gesto, il significato: «mica» come ‘piccola quantità’ nella documentazione della «Mnemoteca» di San Mango sul Calore), Franco Fanciullo (Glosse medievali e dialetti moderni: ancora una volta sulle glosse romanze del codice criptense Gr. Z. α. IV), Stefano Grazzini (Espressioni eufemistiche di minaccia tra latino arcaico e dialetti italiani), Vita Laurenzana (Sulla variazione di avere e tenere in alcuni comuni dell'area Lausberg), Adam Ledgeway, Norma Schifano e Giuseppina Silvestri (Variazione nella codifica degli argomenti verbali nelle varietà romanze e greche della Calabria meridionale: ‘dativo greco’ e marca differenziale dell’oggetto diretto), Martin Maiden (Di che cosa sono fatti i «morfomi»? Esempi dai dialetti italoromanzi), Carla Marcato (Cognomi e dialetti), Gianna Marcato (Dialettalità/dialettologia, tra osservabili proteiformi e bivi teorici), Giovanna Memoli (Il centro storico di Maratea: un dialetto arcaico), Potito Paccione (Potenza: la lenizione tra i giovani), Irene Immacolata Panella (L’area Lausberg oggi), Max Pfister (Il IV volume dell’A.L.BASILICATA), Simone Pisano (Un contributo allo studio della dialettologia urbana: il caso di Quartu Sant’Elena (Cagliari)), Matteo Rivoira (Vocalismo tonico dei dialetti del Piemonte. Qualche appunto a partire dai materiali dell’Atlante Linguistico Italiano), Andrea Scala (La prima persona plurale in -n(V) nei dialetti italo-romanzi: esplorazioni e ipotesi), Roberto Sottile (Il furetto (e altri animali) nel lessico venatorio e nella cultura dialettale. Dati dall’Atlante Linguistico della Sicilia), Anna Maria Tesoro (Focus sul Vorposten, Albano di Lucania una colonia gallo-italica particolarmente socievole), Francesco Villone (Il condizionamento da /u/ protonica: uno sguardo alla Basilicata), Patrizia Del Puente (Metafonia al femminile).